01/01/2010

Loggia massonica de l’Amitié

Località: La Chaux de Fonds/Svizzera
Prodotti: , TALEXXeos P211-1


La loggia massonica de l’Amitié a La Chaux-de-Fonds ha commissionato un sistema luminoso completamente nuovo per conferire al tempio restaurato un aspetto ancora più ampio ed imponente di prima. Si è optato per un concetto luminoso basato sui moduli LED della gamma TALEXX per la sua abilità di mettere in evidenza l’architettura interna e dar vita ai dipinti.

Il nuovo sistema luminoso doveva essere discreto, avere caratteristiche per cui faceva risparmiare energia, doveva durare nel tempo, essere facile da mettere in funzione ed in grado di essere telecomandato. L’elenco degli eventi nella loggia del tempio è molto vario, ed ognuno ha le proprie richieste in termini di atmosfere ed effetti luminosi. Un’altra sfida era rappresentata dal poter utilizzare il tetto a travi ed i binari delle tendine come punti di fissaggio delle sorgenti luminose piuttosto che aggiungerne di nuovi.

La soluzione a tutte queste richieste era TALEXX. Con l’eccezione di un lampadario e di due candelabri il nuovo sistema luminoso completo è basato su moduli LED della famiglia TALEXX.
 

Riflettori orientabili LED per effetti 3D

Vari moduli LED illuminano le pareti del tempio ed il soffitto a volta. Ogni colonna è illuminata da quattro LED TALEXXeos P211-1 con lenti a 10°, disposti in serie ed alloggiati in corpi illuminanti fatti su misura. Il risultato è costituito da “faretti” dalle dimensioni molto contenute montati su un’asta comune. Non illuminano solamente ogni colonna, ma evidenziano anche le linee verticali, confrendo alle pareti un certo “ritmo”.

Tre diversi componenti TALEXXengine con lenti lineari e tre diverse temperature colore forniscono un morbido passaggio dalle pareti alla cornice, fino al soffitto. Per evidenziare i colori caldi delle tele di lino dipinte poste sulle pareti, è stato utilizzato il TALEXXengine nella tonalità bianco caldo.

Il soffitto blu, il cui colore si è scolorito con il passare del tempo, è illuminato da LED bianchi daylight. La luce bianca “fredda” enfatizza il blu e la ristretta angolazione del fascio luminoso conferisce l’illusione di distanza. TALEXXengine nella tonalità neutral white bianco abbinato ad una lente ad ampia diffusione della luce, forniscono un morbido passaggio tra le pareti ed il soffitto, evitando così un brusco cambio tra i bordi e la cornice.

Il concetto LED è stato integrato in tre casi con lampade alogene. Il lampadario centrale e due candelabri, che originariamente funzionavano a gas, ora sono equipaggiati con lampade alogene 18 W, e regolati dal dispositivo DALI-PCD. Se regolati ad un basso livello, i filamenti rossastri delle lampade alogene sembrano delle fiammelle, che fungono da perfetto complemento alla luce direzionale e più fredda dei LED. L’entrata è illuminata da un singolo TALEXXengine non collegato ad un sistema di regolazione. Dal momento che è utilizzato semplicemente per illuminare il passaggio, è sufficiente utilizzare un interruttore convenzionale.
 

Atmosfere di luce al semplice tocco di un pulsante con x-touchBOX

x-touchBOX è il controller principale ed è installato in prossimità dell’entrata. Il sistema DALI, associando a diversi scenari precedentemente programmati fornisce un modo semplice e versatile di creare l’adeguata illuminazione in momenti diversi e passando velocemente da uno scenario luminoso ad un altro. Il Maestro, inoltre, può aumentare o diminuire l’atmosfera luminosa e selezionare un gruppo specifico di apparecchi illuminanti direttamente dal pulpito, il tutto semplicemente toccando un pulsante.

Il concetto generale ottempera a tutti i requisiti della clientela. Le dimensioni contenute dei prodotti hanno permesso di integrare nell’arredo le sorgenti luminose, gli alimentatori ed i controller, riammodernandolo senza danneggiarlo con fori o quant’altro. Il basso consumo energetico, la flessibilità di gestire la temperatura colore e le angolazioni del fascio luminoso per rispondere alle specifiche necessità, l’abilità di controllare il flusso della luce senza influire sulla temperatura del colore e l’illuminazione uniforme delle pareti arrotondate sono tutti fattori che hanno enormemente influenzato la struttura. La flessibilità e la versatilità dei prodotti TALEXX hanno rappresentato la base per conferire al tempio, costruito nel 1845, una brillante trasformazione.
 

Dati relativi al progetto
Titolare: Loggia massonica de l’Amitié, La Chaux-de-Fonds (CH)
Architetto: Pierre Debrot, Architekt SIA, Cortaillod (CH)
Progettazione luminosa: Géza Vadas, VADAS Conception lumière – Ingénierie Scénique (CH)
Restauro: Elisabeth e Michael Muttner
Atelier de restauration d‘art, Le Landeron, (CH)
Apparecchiature utilizzate: